"Scrivere è sempre nascondere qualcosa in modo che venga poi scoperto." (Italo Calvino)
Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password: Ricordami

Cinema
(1 Online) (1) Ospite
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: Cinema

Re: Cinema 25/07/2015 23:36 #15832

Lesaz ha scritto:
scarpax73 ha scritto:
Lesaz ha scritto:
scarpax73 ha scritto:
Lesaz ha scritto:
scarpax73 ha scritto:
Lesaz ha scritto:
Dal mio punto di vista Inception è strepitoso, il miglior film degli ultimi anni!
Unica nota stonata: Marion Cotillard...non mi piace per nulla...per fortuna Nolan è furbo e le fa fare sempre la cattiva...così mi riesce ancora più facile odiarla!

Bellissimi anche The Prestige e Il CAvaliere Oscuro (della serie io ho preferito il secondo, Heath Ledger strabiliante come Joker, mentre l'ultimo molto inferiore)


Però è una gran figa


Con tutte quelle che girano da quelle parti, neanche tanto dai. Figa ok, gran figa mi pare eccessivo...

Tra ieri e oggi, ho visto Jurassic World e Mad Max Fury road...niente di che, diciamo che non resteranno nel mio cuore


...certo cessa non è io una botta gliela darei...anche due


Vuoi che le chiedo se è disponibile?
E' del 75...na vecchia in pratica!!! Tu di che anno sei?


Del 73...e ricorda gallina vecchia fa brum brum!


Leggendo il tuo nickname non lo avrei MAI detto!


...non mi stupirei
  • scarpax73
  • Offline
  • Premio Pulitzer
  • Messaggi: 589

Re: Cinema 03/08/2015 12:49 #16141

Ieri ho iniziato a vedere "Ma che bella sorpresa".
Pensavo molto peggio.
  • gensi
  • Offline
  • Vice Presidente
  • Messaggi: 3860
La mia vetrina: www.lulu.com/spotlight/gensi

--------------------------

Fortunatamente, ho sempre il difetto di prendermi poco sul serio...
[cit. Carmen Consoli - Fortunatamente]

Re: Cinema 09/09/2015 10:22 #16279

L'altro giorno ho visto "Home".
Tutto sommato carino per essere un film d'animazione.
  • gensi
  • Offline
  • Vice Presidente
  • Messaggi: 3860
La mia vetrina: www.lulu.com/spotlight/gensi

--------------------------

Fortunatamente, ho sempre il difetto di prendermi poco sul serio...
[cit. Carmen Consoli - Fortunatamente]

Re: Cinema 05/10/2015 15:09 #16360

Visto il tanto decantato "Inside Out".
Forse avevo aspettative un po' troppo alte anche se riuscire a mettere in un film d'animazione concetti così complessi ed astratti non è certamente facile.
  • gensi
  • Offline
  • Vice Presidente
  • Messaggi: 3860
La mia vetrina: www.lulu.com/spotlight/gensi

--------------------------

Fortunatamente, ho sempre il difetto di prendermi poco sul serio...
[cit. Carmen Consoli - Fortunatamente]

Re: Cinema 05/10/2015 15:51 #16361

gensi ha scritto:
Visto il tanto decantato "Inside Out".
Forse avevo aspettative un po' troppo alte anche se riuscire a mettere in un film d'animazione concetti così complessi ed astratti non è certamente facile.


"Inside Out" è un signor film, altroché.
  • DQ.
  • Offline
  • Scrittore affermato
  • Messaggi: 399

Re: Cinema 05/10/2015 20:53 #16362

DQ. ha scritto:
gensi ha scritto:
Visto il tanto decantato "Inside Out".
Forse avevo aspettative un po' troppo alte anche se riuscire a mettere in un film d'animazione concetti così complessi ed astratti non è certamente facile.


"Inside Out" è un signor film, altroché.

Non ti posso dare torto. Però ne hanno parlato così bene tutti che mi aspettavo chissà che trama complessa o chissà che cosa.
Ho dimenticato che, di base, si tratta di un film d'animazione Disney e quindi, bene o male, la trama non può discostarsi troppo dal filone classico che li contraddistingue.
E parli con uno che ha pianto vedendo "Wall-E", "Up" e "Frozen".
Invece questo, sotto l'aspetto emotivo, non mi ha per nulla coinvolto.
A posteriori però, mi rendo conto che un film che mi ha lasciato riflettere anche e soprattutto perché penso al lavoro immane che c'è dietro nel pensare e scrivere un qualcosa del genere. Sono riusciti a rendere semplici concetti che già solo da pensare sono complicatissimi. E tutto quello che ci hanno costruito intorno a livello di animazione è veramente geniale.
  • gensi
  • Offline
  • Vice Presidente
  • Messaggi: 3860
La mia vetrina: www.lulu.com/spotlight/gensi

--------------------------

Fortunatamente, ho sempre il difetto di prendermi poco sul serio...
[cit. Carmen Consoli - Fortunatamente]

Re: Cinema 05/10/2015 23:40 #16363

Ho visto The Martian.
Tranne un paio di scene riuscite mi ha fatto discretamente schifo, colpa degli innumerevoli errori presenti. Ottimo invece Matt Damon.
  • Tavajigen
  • Offline
  • Direttore Marketing
  • Messaggi: 2733
Ehi dol! Bel dol! Suona un dong dillo!
Suona un dong! Salta ancor! Salice bal billo!
Tom Bom, bel Tom, Tom Bombadillo!

Re: Cinema 06/10/2015 01:24 #16364

gensi ha scritto:
DQ. ha scritto:
gensi ha scritto:
Visto il tanto decantato "Inside Out".
Forse avevo aspettative un po' troppo alte anche se riuscire a mettere in un film d'animazione concetti così complessi ed astratti non è certamente facile.


"Inside Out" è un signor film, altroché.

Non ti posso dare torto. Però ne hanno parlato così bene tutti che mi aspettavo chissà che trama complessa o chissà che cosa.
Ho dimenticato che, di base, si tratta di un film d'animazione Disney e quindi, bene o male, la trama non può discostarsi troppo dal filone classico che li contraddistingue.
E parli con uno che ha pianto vedendo "Wall-E", "Up" e "Frozen".
Invece questo, sotto l'aspetto emotivo, non mi ha per nulla coinvolto.
A posteriori però, mi rendo conto che un film che mi ha lasciato riflettere anche e soprattutto perché penso al lavoro immane che c'è dietro nel pensare e scrivere un qualcosa del genere. Sono riusciti a rendere semplici concetti che già solo da pensare sono complicatissimi. E tutto quello che ci hanno costruito intorno a livello di animazione è veramente geniale.


Se vuoi che ti ammorbi, lo faccio, eh.

Prima di tutto i film d'animazione non sono per forza per bambini ma, vedendo il tipo di modellazione/disegno, il tipo di animazione, colori e quant'altro, si può capire che Inside Out è diretto ANCHE a un pubblico di piccoli.
Se ad esempio provassi a fare un giro su Rai YoYo, ti accorgeresti di quanto le animazioni dei My Little Pony, ad esempio, siano poco accattivanti per te...che bambino non sei. Oltre al fatto che in un caso stiamo parlando di un lungometraggio e nell'altro di una cartone per la tv. Ma il succo non cambia.

Siccome ricerca un pubblico anche di piccoli, non puoi aspettarti una trama complessa. Il linguaggio cinematografico è cambiato e sono lontani i tempi di Robin Hood, il libro della giungla, Peter Pan, Pinocchio...quelle erano storie complesse, che mettevano su schermo una serie di riflessioni, molto spesso anche crude e negative, che oggi, sia per incapacità che per costi che per mercato, non possono più essere prese in considerazione.

Ti basti pensare che i film d'animazione citati prima sono tutti adattamenti di libri e fiabe. Mentre ora...se pensi alla Pixar, quanti dei film da loro prodotti hanno un'origine "colta". E, attenzione, adattare un libro di Moccia allo schermo non è cosa colta.

Inside Out è un film sia per piccoli che per grandi, e solo per questo è un signor film. Ha una componente psicologica che un bambino non capirà mai, se non in modo molto superficiale, ma il bambino non si scolla lo stesso. È un film che puoi consigliare tranquillamente a una persona di 50 anni. Mentre gli altri film di animazione, a meno che non si parli di abituè dell'animazione, vengono visti "dai grandi" solo se devono accompagnare i figli o la fidanzata rompipalle.

Tutta la pippa sulla trovata geniale di dare alle emozioni un corpo, secondo me è solo una pippa, appunto. Chi scrive trame lunghe e gioca sui personaggi, ma anche semplicemente si guarda attorno, sa benissimo che un personaggio/amico incarna il pessimista, un altro l'iracondo, un altro è "una forza della natura!".
Se avessero fatto un film con gli stessi personaggi, li avessero messi in un recinto davanti scuola e li avessero chiamati Antonio, Peppe e Giacomo, sarebbe stato un film normale. Ma se li chiami Tristezza, Gioia e li metti in una testa, sei un genio. Boh, secondo me no.

Ad esempio sarebbe stato spaventosamente più difficile, sia da scrivere che da capire (per i bambini completamente impossibile), se ogni emozione non avesse avuto controparti. Gioia ha i suoi momenti di abbattimento, ad esempio, e nella sua testa succede esattamente quello che succede nella testa della bambina, con Tristezza che si butta a terra e Gioia che la trascina. Quindi anche le emozioni hanno tutte le emozioni. Mentre, se ogni emozione potesse provare solo la propria emozione...niente, non sarebbe un film per bambini.

Va bene così, bel film che unisce il pubblico di genitori e figli. 10 spanne sotto la vecchia Disney, ma bel film.

Su Wall-E, Frozen e Up non mi espongo molto. Up non l'ho visto, Wall-E spara alto ma non ci arriva proprio, Frozen poca roba. Poi sì, fanno piangere e quant'altro, ma anche un calcio nelle palle, se dato bene, fa piangere.
  • DQ.
  • Offline
  • Scrittore affermato
  • Messaggi: 399
Ultima modifica: 06/10/2015 01:27 Da DQ..

Re: Cinema 06/10/2015 10:14 #16365

Non mi ammorbi. Anzi. È sempre piacevole conversare con chi ha competenze.
Visto quanto da te enunciato ti consiglio di vederlo "Up".
E poi vediamo se sarai d'accordo con me sul fatto che quello non è proprio per niente un film d'animazione per bambini.

Ho capito il punto e, se vuoi credermi, tutto il mio coinvolgimento sul film è sceso proprio quando Gioia ha cominciato ad essere triste.
Anzi, mi ha fatto incacchiare di brutto. Perché non esiste. A quel punto o mi fai entrare dentro la testa di Gioia e mi dimostri che anche lì ci sono degli omini o non esiste che lei si intristisca. Anche perché erano stati bravissimi a mantenere una linearità incredibile fino a quel momento. Così come non si può vedere Rabbia che si fa lo scrupolo di coscienza...
  • gensi
  • Offline
  • Vice Presidente
  • Messaggi: 3860
La mia vetrina: www.lulu.com/spotlight/gensi

--------------------------

Fortunatamente, ho sempre il difetto di prendermi poco sul serio...
[cit. Carmen Consoli - Fortunatamente]
Ultima modifica: 06/10/2015 10:15 Da gensi.

Re: Cinema 06/10/2015 10:22 #16366

DQ. ha scritto:
Poi sì, fanno piangere e quant'altro, ma anche un calcio nelle palle, se dato bene, fa piangere.

Su questo non sono d'accordo per un paio di motivi:

- Quando io decido di guardare un film, se posso, evito anche di sapere di che genere si parla proprio perché voglio essere "vergine" (nel caso di Inside Out è stato impossibile...);
- Proprio per questo quindi, un film mi può scatenare qualunque emozione mentre, un calcio nelle palle, non da molto spazio ad altre emozioni che non siano dolore e, forse, anche un pianto...;


Quindi il paragone non regge per me, I'm sorry...
  • gensi
  • Offline
  • Vice Presidente
  • Messaggi: 3860
La mia vetrina: www.lulu.com/spotlight/gensi

--------------------------

Fortunatamente, ho sempre il difetto di prendermi poco sul serio...
[cit. Carmen Consoli - Fortunatamente]

Re: Cinema 06/10/2015 15:31 #16369

gensi ha scritto:
DQ. ha scritto:
Poi sì, fanno piangere e quant'altro, ma anche un calcio nelle palle, se dato bene, fa piangere.

Su questo non sono d'accordo per un paio di motivi:

- Quando io decido di guardare un film, se posso, evito anche di sapere di che genere si parla proprio perché voglio essere "vergine" (nel caso di Inside Out è stato impossibile...);
- Proprio per questo quindi, un film mi può scatenare qualunque emozione mentre, un calcio nelle palle, non da molto spazio ad altre emozioni che non siano dolore e, forse, anche un pianto...;


Quindi il paragone non regge per me, I'm sorry...


E' esattamente quello che stavo dicendo: le emozioni sono tante, così come i pianti sono diversi. Se un film porta al pianto e un altro no, non per forza il primo ha più potere emozionale del secondo.
Ma ho capito ciò che dici.
  • DQ.
  • Offline
  • Scrittore affermato
  • Messaggi: 399

Re: Cinema 06/10/2015 21:55 #16370

DQ. ha scritto:

E' esattamente quello che stavo dicendo: le emozioni sono tante, così come i pianti sono diversi. Se un film porta al pianto e un altro no, non per forza il primo ha più potere emozionale del secondo.
Ma ho capito ciò che dici.

D'accordissimo sul boldato invece.
  • gensi
  • Offline
  • Vice Presidente
  • Messaggi: 3860
La mia vetrina: www.lulu.com/spotlight/gensi

--------------------------

Fortunatamente, ho sempre il difetto di prendermi poco sul serio...
[cit. Carmen Consoli - Fortunatamente]

Re: Cinema 07/10/2015 02:41 #16371

Tavajigen ha scritto:
Ho visto The Martian.
Tranne un paio di scene riuscite mi ha fatto discretamente schifo, colpa degli innumerevoli errori presenti. Ottimo invece Matt Damon.


Non l'ho visto e non lo vedrò. Mi sembra una zozzeria...
  • DQ.
  • Offline
  • Scrittore affermato
  • Messaggi: 399

Re: Cinema 12/01/2016 22:10 #16641

Domenica ho visto "Il capitale umano".
Un film del 2015 veramente interessante.
Vivamente consigliato anche se non è proprio semplicissimo.
  • gensi
  • Offline
  • Vice Presidente
  • Messaggi: 3860
La mia vetrina: www.lulu.com/spotlight/gensi

--------------------------

Fortunatamente, ho sempre il difetto di prendermi poco sul serio...
[cit. Carmen Consoli - Fortunatamente]
  • Pagina:
  • 1
  • 2
Tempo generazione pagina: 0.40 secondi
Copyright © 2024 UniVersi. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.