"Scrivere è sempre nascondere qualcosa in modo che venga poi scoperto." (Italo Calvino)
Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password: Ricordami

Esami della vita...
(1 Online) (1) Ospite

ARGOMENTO: Esami della vita...

Esami della vita... 14/10/2011 00:35 #3022

Vorrei aprire un thread dedicato agli esami che ognuno di noi deve affrontare nella vita...che siano di scuola, università, lavoro o altro non importa, qualsiasi esame va bene.

Parlarne insieme magari ci può dare un aiuto, trovare un consiglio...per affrontarli al meglio.

Domani mattina sosterrò la seconda parte di un esame che si chiama Chimica dei Recettori. Nella prima parte ho dovuto tradurre un grosso capitolo di un libro in inglese (ovviamente inglese scientifico ) e portarlo al prof completo di figure di molecole scannerizzate e bibliografia, come se fosse stato proprio scritto e stampato in italiano. C'è stata la classica rottura dovuta al prof pignolo che ti corregge cento volte mille inesattezze che vede solo lui.

La seconda parte, che farò appunto domani, prevede che io proietti in aula una presentazione power point dedicata a questo capitolo, con il prof che ascolta e alla fine mi fa le domande di approfondimento. Ovviamente ho finito il power point solo oggi e ancora non l'ho praticamente mai ripetuto, speriamo vada bene.

Per chi ne vuole sapere di più: la chimica dei recettori ed in particolare questo capitolo parlano di come funziona tutta l'interazione ed il legame di un farmaco con il suo bersaglio, ossia il recettore, per arrivare a dare la risposta biologica. Nell'ultima parte poi si affronta il problema di come riuscire a progettare e ad impostare la ricerca di farmaci nuovi basandoci appunto sulle interazioni con i loro recettori.

E voi? Quali esami state affrontando?
  • Tavajigen
  • Offline
  • Direttore Marketing
  • Messaggi: 2732
Ehi dol! Bel dol! Suona un dong dillo!
Suona un dong! Salta ancor! Salice bal billo!
Tom Bom, bel Tom, Tom Bombadillo!

Re: Esami della vita... 14/10/2011 00:41 #3023

Come si mette un thread in ignore qui?
  • White Lord
  • Offline
  • Direttore Editoriale
  • Messaggi: 1228
"Le Poète est semblable au prince des nuées
Qui hante la tempête et se rit de l'archer;
Exilé sur le sol au milieu des huées,
Ses ailes de géant l'empêchent de marcher."

Re: Esami della vita... 14/10/2011 00:42 #3024

LOL, daje, racconta qualcosa anche te!
  • Tavajigen
  • Offline
  • Direttore Marketing
  • Messaggi: 2732
Ehi dol! Bel dol! Suona un dong dillo!
Suona un dong! Salta ancor! Salice bal billo!
Tom Bom, bel Tom, Tom Bombadillo!

Re: Esami della vita... 14/10/2011 00:46 #3025

Meno penso agli esami meglio è. Anche perchè dopo il mio erasmus invece di essere a un tanto così dalla laurea mi ritrovo con una lista di esami da dare interminabile.
  • White Lord
  • Offline
  • Direttore Editoriale
  • Messaggi: 1228
"Le Poète est semblable au prince des nuées
Qui hante la tempête et se rit de l'archer;
Exilé sur le sol au milieu des huées,
Ses ailes de géant l'empêchent de marcher."

Re: Esami della vita... 14/10/2011 00:49 #3026

Stai parlando con uno che ha interrotto l'università per 4 anni (forse anche di più) senza fare un cazzo e soprattutto senza una motivazione valida, ho ricominciato da due mesi a fare gli esami...quindi non ti fare problemi a parlare, penso di capirti.
  • Tavajigen
  • Offline
  • Direttore Marketing
  • Messaggi: 2732
Ehi dol! Bel dol! Suona un dong dillo!
Suona un dong! Salta ancor! Salice bal billo!
Tom Bom, bel Tom, Tom Bombadillo!

Re: Esami della vita... 14/10/2011 09:05 #3028

Beh, io ne ho due tra meno di 10 giorni e ancora non so nulla.
Meno male che questo sabato c'è l'ultima di campionato di Hattrick, così nella "pausa" posso evitare di connettermi e concentrarmi sullo studio.
  • TheKaspa
  • Offline
  • Art Director
  • Hear me Roar!
  • Messaggi: 511
Carai an Ellisande! Al Ellisande! Mordero daghain pas duente cuebiyar! Al Ellisande!

Re: Esami della vita... 14/10/2011 09:27 #3029

Io ho dato tutti gli esami di Economia nella bellezza di sette anni (anziché cinque) considerando però che sono sei anni che lavoro a tempo pieno anche.
Finalmente, due settimane fa, vado a discutere la tesi con l'insegnante che reputa il lavoro interessante e mi chiede però un 'progetto di tesi'.
L'argomento trattato sarà il mercato dei derivati (il più grosso mercato del mondo) e nello specifico la loro 'influenza' e la loro 'pericolosità'.
È un lavoraccio che devo ASSOLUTAMENTE finire quanto prima perché a Marzo ho l'obbligo di laurearmi visto che non ho intenzione di pagare altri 600€ di tasse come fuori fascia solo perché mi manca la tesi.
Gli esami che ho dato per arrivare fin qui neanche li conto. Sono più di 50. Una babele.

Del lavoro poi non ne parliamo. Vi racconto una cosa vera che sembra una barzelletta. Nel 2009 una multinazionale americana decide di acquisire l'azienda (già americana, già multinazionale). Nel 2010 iniziano a ristrutturare il lavoro in USA. Chiaramente, nel 2011, la ristrutturazione arriva anche in Europa e in Italia. Siccome hanno diverse sedi di diversi marchi in diversi settori che lavorano ognuno a modo loro affidano a una terza parte (nel nostro caso IBM) la gestione amministrativa di tutti i marchi di tutti i settori.
Nel concreto eravamo in sei di cui due direttori e siamo rimasti in tre di cui un direttore. Lavoro a dir poco decuplicato, parte amministrativa affidata all'IBM che esegue i lavori in Polonia ma che fa fare FISICAMENTE le registrazioni a un ufficio in India.
Cioè, quando io devo far modificare un cliente nel nostro database devo scrivere a una polacca, copia conoscenza a una francese che a loro volta scrivono a un indiano che fa fisicamente la modifica. Tempo per fare tutto ciò, circa 3 giorni. Prima lo facevo io in dieci secondi esagerando.
Ora da più parti i 'rumors' dicono che Gennaio ci saranno ulteriori cambiamenti, forse un accorpamento tra le sedi, forse no. Ma, a questo punto, è quasi utopia pensare di lavorare bene e serenamente. Anche perché dalle 14,00 alle 17,00 resto praticamente da solo in ufficio (l'altra collega fa part-time, il direttore fa il direttore, cioè non sta in ufficio a rispondere al telefono) e mi ritrovo così con 4 linee telefoniche, più i lavori da fare e, spesso e volentieri, gente che suona al citofono tra corrieri e balle varie.
Chissà come andrà a finire.
  • gensi
  • Offline
  • Vice Presidente
  • Messaggi: 3859
La mia vetrina: www.lulu.com/spotlight/gensi

--------------------------

Fortunatamente, ho sempre il difetto di prendermi poco sul serio...
[cit. Carmen Consoli - Fortunatamente]
Ultima modifica: 14/10/2011 09:32 Da gensi.

Re: Esami della vita... 14/10/2011 09:43 #3031

Spero per te bene...
Io il mercato del lavoro lo comincerò ad affrontare non prima di un anno, dato che lo stage lo possiamo fare solo dopo il termine della didattica del primo anno.
  • TheKaspa
  • Offline
  • Art Director
  • Hear me Roar!
  • Messaggi: 511
Carai an Ellisande! Al Ellisande! Mordero daghain pas duente cuebiyar! Al Ellisande!

Re: Esami della vita... 14/10/2011 14:58 #3035

TheKaspa ha scritto:
Beh, io ne ho due tra meno di 10 giorni e ancora non so nulla.
Meno male che questo sabato c'è l'ultima di campionato di Hattrick, così nella "pausa" posso evitare di connettermi e concentrarmi sullo studio.



Non ci credo che non sai nulla, questa è la solita pretattica!
  • Tavajigen
  • Offline
  • Direttore Marketing
  • Messaggi: 2732
Ehi dol! Bel dol! Suona un dong dillo!
Suona un dong! Salta ancor! Salice bal billo!
Tom Bom, bel Tom, Tom Bombadillo!

Re: Esami della vita... 14/10/2011 14:58 #3036

mah.. io devo valutare molto bene che cosa vorrò fare nella vita

diciamo che più che gli esami universitari, occupano i miei pensieri gli esami di coscienza:
che cosa mi piace, in cosa sono portato

penso che giurisprudenza sia stata la scelta giusta per me.. ma dopo?

professione forense? e dunque altri 2 anni (oltre ai 5 di magistrale) + concorso?

sto perfino rivalutando magistratura rispetto ad avvocatura.. ma per quello c'è tempo

e poi: chi ha detto che mi occuperò di diritto?

anche giornalismo non sarebbe male.. anche se sarei un raccomandato di prima categoria e questo mi porta a escludere la cosa

bah.. debbo pensarci ben bene.. che se da una parte ho il futuro in pugno, dall'altra devo anche stare attento a imboccare la strada che mi renda più felice

una cosa è certa: ce la farò XD
  • 6Rimbaud
  • Offline
  • Maestro di scrittura
  • Messaggi: 1607
6000 piedi al di là dell'uomo e del tempo

Re: Esami della vita... 14/10/2011 15:05 #3037

gensi ha scritto:
Chissà come andrà a finire.



Mi ricordo di questa tua situazione al lavoro, mi sa che l'avevi già spiegata da qualche parte. Non lo so, letta così ho purtroppo brutte sensazioni, mi sembra il classico caso di accorpamenti sempre più grossi fino a che non ti diranno: "se vuoi continuare a lavorare ti devi spostare a x", dove x è una città a caso in Italia o addirittura altri stati...spero per te ovviamente che non sia così.

p.s. l'esame è andato benissimo, mi ha portato bene aprire questo thread ieri sera.
  • Tavajigen
  • Offline
  • Direttore Marketing
  • Messaggi: 2732
Ehi dol! Bel dol! Suona un dong dillo!
Suona un dong! Salta ancor! Salice bal billo!
Tom Bom, bel Tom, Tom Bombadillo!

Re: Esami della vita... 14/10/2011 15:07 #3038

6Rimbaud ha scritto:
una cosa è certa: ce la farò XD



Lo spirito che mi è mancato in questi anni...
  • Tavajigen
  • Offline
  • Direttore Marketing
  • Messaggi: 2732
Ehi dol! Bel dol! Suona un dong dillo!
Suona un dong! Salta ancor! Salice bal billo!
Tom Bom, bel Tom, Tom Bombadillo!

Re: Esami della vita... 14/10/2011 15:24 #3039

Tavajigen ha scritto:
6Rimbaud ha scritto:
una cosa è certa: ce la farò XD



Lo spirito che mi è mancato in questi anni...


quando però hai delle aspettative e caschi ti fai più male di quando non ne avevi e caschi lo stesso
  • 6Rimbaud
  • Offline
  • Maestro di scrittura
  • Messaggi: 1607
6000 piedi al di là dell'uomo e del tempo

Re: Esami della vita... 14/10/2011 20:42 #3041

6Rimbaud ha scritto:

anche giornalismo non sarebbe male.. anche se sarei un raccomandato di prima categoria e questo mi porta a escludere la cosa


Ci scambiamo le raccomandazioni? Io ti apro la porta per l'avvocatura e tu mi fai diventare giornalista. Nessuno noterà nulla.
  • White Lord
  • Offline
  • Direttore Editoriale
  • Messaggi: 1228
"Le Poète est semblable au prince des nuées
Qui hante la tempête et se rit de l'archer;
Exilé sur le sol au milieu des huées,
Ses ailes de géant l'empêchent de marcher."

Re: Esami della vita... 14/10/2011 20:44 #3042

Tavajigen ha scritto:
gensi ha scritto:
Chissà come andrà a finire.



Mi ricordo di questa tua situazione al lavoro, mi sa che l'avevi già spiegata da qualche parte. Non lo so, letta così ho purtroppo brutte sensazioni, mi sembra il classico caso di accorpamenti sempre più grossi fino a che non ti diranno: "se vuoi continuare a lavorare ti devi spostare a x", dove x è una città a caso in Italia o addirittura altri stati...spero per te ovviamente che non sia così.

p.s. l'esame è andato benissimo, mi ha portato bene aprire questo thread ieri sera.

Io mi ritengo un 'apolide'. Non mi spaventerebbe né un'altra città, né un altro Stato. Certo, non lo vorrei fare con lo stesso trattamento economico. Anche perché se continueranno a darmi 1.010€/mese + 1 ticket da 5,16€ e oltre a mutuo a Genova, dovrei pure trovare una sistemazione a Milano o limitrofi mi pare evidente che finisco sotto un ponte prima.
Vabbè, vedremo. Inutile tediarsi ora.
Per quanto riguarda giurisprudenza la mia ragazza s'è laureata un anno fa nella magistrale sapendo già che non voleva fare l'avvocato. Lei voleva entrare nella polizia ma ci sono dei limiti fisici (di vista) nei quali non rientra e a ha dovuto rinunciare. Per ora ha lavorato 10 mesi presso l'ufficio sinistri di un'assicurazione che ora ha chiuso (e sta facendo ottobre in nero). Comunque, se uno ha voglia, lavoro si trova. Soprattutto nelle tue zone. Un po' meno qui in Liguria che è veramente ai livelli di sottosviluppo del sud italia, purtroppo
  • gensi
  • Offline
  • Vice Presidente
  • Messaggi: 3859
La mia vetrina: www.lulu.com/spotlight/gensi

--------------------------

Fortunatamente, ho sempre il difetto di prendermi poco sul serio...
[cit. Carmen Consoli - Fortunatamente]

Re: Esami della vita... 29/10/2011 20:14 #3122

Chimica dei recettori?
Al liceo scelsi di fare il medico anche perchè amavo le scienze (facemmo fra le altre chimica, biologia, genetica, anatomia).
All'università ho imparato ad odiare chimica, biologia e genetica. Forse perchè pensavo che la chimica fosse molto pratica (il nostro prof ci faceva fare quasi esclusivamente esercizi dove dovevi applicare la logica matematica, forse l'unica qualità che ho ), che la biologia fosse sinonimo di natura, che in genetica servisse logica per "indovinare" un fenotipo o forse perchè abbiamo fatto un esame di chimica, 2 di biochimica (in questo semestre fra le altre c'è anche biochimica clinica ), 2 di biologia e 2 di genetica (in questo semestre fra le altre c'è anche genetica clinica ). E far fare tanti esami che alla fin fine esulano davvero tanto dalla medicina non è stato molto allettante per uno che vorrebbe fare il medico.


Sto preparando Neuroanatomia, ma è triste la storia: alla fine il personaggio principale muore in completa solitudine, abbandonato da tutti.

Ok, era squallida, ma è davvero una brutta faccenda
  • Andy Dufresne
  • Offline
  • Scrittore affermato
  • Mors mea tacci tua
  • Messaggi: 382
Tutto ciò che c'é c'é già. Allora nei miei pezzi che si fa?
Renderò possibile l'impossibile fino a rendere possibile la realtà.

[?! - Tutto ciò che c'è - Caparezza]

Re: Esami della vita... 29/10/2011 20:57 #3125

Beh dai la chimica direi che è un mix fra logica prettamente matematica e istinto.

Lo vedi bene quando fai la chimica organica approfondita...cioè lì devi sapere un determinato gruppo (inteso come gruppo di atomi) all'interno di una molecola ti reagisce in quelle determinate condizioni (quindi logica matematica) però devi anche intuire dove è meglio intervenire, per far andare la reazione dove e come vuoi.

Bella la medicina, però tutto non si può avere (a meno di prendersi due o tre lauree ): o si studia a livello molecolare cosa avviene e come funzionano i farmaci, e come si creano, o si studia a livello anatomopatologico come funzionano le malattie e come si curano.
  • Tavajigen
  • Offline
  • Direttore Marketing
  • Messaggi: 2732
Ehi dol! Bel dol! Suona un dong dillo!
Suona un dong! Salta ancor! Salice bal billo!
Tom Bom, bel Tom, Tom Bombadillo!

Re: Esami della vita... 30/10/2011 08:30 #3132

Eh, ma a noi fanno fare esattamente entrambe le cose! Certo, probabilmente a livello molecolare non avremo una preparazione perfetta, ma quella sono contento di lasciarla ai ricercatori ecc.

Per gli esami che ho dato io i prof hanno impostato lo studio della chimica (sia inorganica che organica, sia biochimica) in modo prettamente mnemonico, anche se poi, almeno in organica e biochimica, io non memorizzavo tutti i singoli passaggi delle reazioni, ma inseguivo la logica dietro di esse...dovete sapere che ho una pessima memoria
  • Andy Dufresne
  • Offline
  • Scrittore affermato
  • Mors mea tacci tua
  • Messaggi: 382
Tutto ciò che c'é c'é già. Allora nei miei pezzi che si fa?
Renderò possibile l'impossibile fino a rendere possibile la realtà.

[?! - Tutto ciò che c'è - Caparezza]

Re: Esami della vita... 30/10/2011 09:01 #3134

Sì parlavo proprio del perché le molecole reagiscono in un determinato modo.

Studiarle in maniera mnemonica non serve praticamente a niente, l'utile è impararsi il meccanismo, in modo da poterlo riapplicare quando ti trovi davanti ad una situazione nuova.

Per evitarci di impararle a memoria e basta considera che all'esame di Chimica Farmaceutica e Tossicologica I (antibiotici, antifungini, antitubercolari, antimalarici, antivirali, eccetera) c'erano da sapere 90 sintesi, ognuna di minimo 5 passaggi e massimo 20 (), mentre a Chimica Farm e Toss II (tutti i restanti farmaci, quelli usati per le varie malattie dell'organismo, forse l'esame più grosso del nostro corso di studi) le sintesi erano 150.

Quindi puoi capire anche da te che è impossibile arrivare all'esame sapendo a memoria una quantità di reazioni tale (in media 150 x 10 = 1500), ognuna spiegando in quale ambiente si svolge (acido, basico, solvente, eccetera), la resa che dà e perché la molecola reagisce in quel modo invece che in un altro.
  • Tavajigen
  • Offline
  • Direttore Marketing
  • Messaggi: 2732
Ehi dol! Bel dol! Suona un dong dillo!
Suona un dong! Salta ancor! Salice bal billo!
Tom Bom, bel Tom, Tom Bombadillo!

Re: Esami della vita... 30/10/2011 09:58 #3135

E io che mi lamentavo di biochimica!

So che anche da noi Farmacologia è molto temuta, ma mi mancano almeno altri 3 anni per arrivarci
  • Andy Dufresne
  • Offline
  • Scrittore affermato
  • Mors mea tacci tua
  • Messaggi: 382
Tutto ciò che c'é c'é già. Allora nei miei pezzi che si fa?
Renderò possibile l'impossibile fino a rendere possibile la realtà.

[?! - Tutto ciò che c'è - Caparezza]
Tempo generazione pagina: 0.70 secondi
Copyright © 2022 UniVersi. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.